ARI Nazionale

“Contest I.N.O.R.C.”


L'I.N.O.R.C. “Italian Naval Old Rhythmers Club”, costituito con lo scopo di tenere vivo il ricordo della radiotelegrafia navale e delle persone che per essa hanno operato, organizza come ogni anno il “Contest I.N.O.R.C.” giunto all'edizione n. 41
In concomitanza con il Contest viene anche istituito il “Memorial Antonio Zerbini I1ZB” per ricordarne la scomparsa avvenuta nel marzo di quest' anno. L'I.N.O.R.C. intende così onorare la figura di colui che ne fu Presidente dal 1992 al 2013 e che diede lustro ad uno dei più importanti sodalizi internazionali dedicati alla radiotelegrafia.
Il Contest/Memorial avrà luogo il 4 e 5 dicembre 2021 – esclusivamente in modo CW - ed è aperto alla partecipazione di tutti gli OM ed SWL.
Saranno operativi la stazione speciale II1ZB, la stazione di Club IQ1NM  e numerosi radiotelegrafisti Soci del Club.


WSJT-X Version 2.5.1 has been Released


The WSJT-X development team has announced the general availability release of WSJT-X version 2.5.1. This release mainly contains improvements and repairs defects related to Q65 and JT65 when used with nonstandard and compound call signs. Those planning to use Q65 or JT65 to make weak-signal contacts involving a nonstandard call sign should upgrade to this version. Also included is a new feature for microwave aircraft scatter, as well as repairs for bugs detected since the general availability release of version 2.5.0.

A complete listing of changes is available in the Release Notes. Links to WSJT-X 2.5.1 installation packages for Windows, Linux, and Mac are available.

Source: QRZnow.com

Montevergine, ritorna operativa la stazione sismografica dell’Osservatorio Meteorologico


Grazie alla sinergia dei volontari dell’Associazione Radiomatori di Pozzuoli e Campi Flegrei e dell’Associazione MVOBSV (Mount Vergine Observatory) da qualche giorno è tornata nuovamente operativa la stazione sismografica installata il 29 agosto del 2012, ferma da qualche tempo a causa di problematiche tecniche che hanno reso necessarie complesse operazioni di aggiornamento e ripristino.

La stazione è attualmente costituita da tre geofoni: uno verticale, in grado di rilevare sismi nel raggio di circa 400 km dal Santuario, e due orizzontali, che garantiscono un monitoraggio costante di tutto il nostro emisfero. L’ubicazione nella solida roccia calcarea della quale è costituito il complesso del Partenio e la posizione in una delle zone più sismiche della penisola, lo posizionano ai primi posti per importanza della rete. È un valore aggiunto per la ricerca scientifica perpetrata presso l’osservatorio stesso. I sismogrammi rilevati dai geofoni sono consultabili, con aggiornamenti in tempo reale sul portale http://www.mvobsv.org/earthquakes e monitorati dalla rete I.E.S.N. (Italian Experimental Seismic Network)


L'Editoriale di Novembre 2021

Considerazioni di fine anno
di Vincenzo Favata, IT9IZY

Un gruppo di giovani che si riunisce per liberare la propria creatività e la propria solidarietà, un edificio abbandonato che torna a nuova vita. E' questa l'anima dell'ARI, una struttura, fino a qualche anno addietro, dilaniata da lotte interne, oggi trasformata in un gruppo coeso e proiettato verso il futuro.

Sono trascorsi alcuni anni da quando, dopo numerose controversie legali, tutte brillantemente affrontate e concluse con la vittoria della nostra Associazione in tutti i gradi di giudizio, l'attuale gruppo dirigente, invariato nei suoi componenti di vertice, ha avuto il privilegio di dirigere la nostra Associazione, senza tentennamenti, verso porti sicuri, consentendo, al contempo, a tutte le componenti associative di manifestare liberamente le  esigenze peculiari di ognuna di esse. Ovviamente, le transizioni in avanti sono state realizzate nel pieno rispetto del vigente Statuto e nei limiti consentiti dalla legge e senza opposizioni.


CQ 50 per ARI -Arona


La Sezione ARI di Arona IQ1LM nel 2021 compie 50 anni di esistenza.

Nel 1968 I1PC Achille Pasini invia all’ARI di Milano la prima richiesta per la creazione di una Sezione Radioamatori ad Arona, ma, forse per un numero insufficiente di Soci, bisogna aspettare fino al 1971 per trovare traccia della fondazione della Sezione con il primo Direttivo presieduto da I1PC Achille Pasini, primo Presidente ed al quale è stata intitolata la Sezione.

Per questa occasione di grande importanza nella ricorrenza dei primi 50 anni della Sezione di Arona verrà indetto un Diploma con la denominazione “50 anni della Sezione di Arona 1971 – 2021”. Il diploma sarà attivo dal 11/12/2021 12z al 31/12/2021 12z, potranno partecipare tutti gli OM e gli SWL italiani ed esteri.

Le stazioni attivanti chiameranno con “CQ CQ 50° Anniversario Sezione di Arona” dovrà essere passato nominativo, 5/9 e sigla provincia (ES. iz1etd 5/9 VA)

Frequenze: 7 – 14 - 21 – 28

Modi: SSB – CW – FT8

Per tutti quelli che lo richiederanno, inviando il log, sarà spedito tramite e-mail un diploma in formato pdf

Log: i log dovranno essere indirizzati ad ariarona(at)ariarona.it e dovranno pervenire entro il 15/01/2022 ore 23:59 locali farà fede la data e l’ora della e-mail.

Non inviare QSL ma solamente log tramite e-mail
Regolamento definitivo su qrz.com

Award Manager
Oscar Barberi, IZ1ETD

Inaugurazione nuova Sede ARI-Valle d'Aosta

Il 30 ottobre 2021, sarà inaugurata la nuova Sede dell’ARI Valle d’Aosta in località Teppe, N. 24 (lungo la SS26). L’attività dei radiocollegamenti dimostrativi con il “mondo” inizieranno alle ore 15:00 e proseguiranno sino ore 19:00. Invitiamo tutti, giovani e adulti a farci visita.

Fonte: AostaCronaca.it

Da Presidente a Presidente...


A proposito di determinate cariche e relativi incarichi di rappresentanza all'interno della IARU, l'Organizzazione che rappresenta in campo internazionale i radioamatori, il nostro Presidente Avv. Vincenzo Favata IT9IZY, ha voluto scrivere questa lettera ufficiale al collega Don Beattie G3BJ, Presidente della Reg. 1 di cui l'Italia fa parte. Poche righe scritte con franchezza e lontane da ogni polemica gratuita.


Per scaricare la lettera in formato PDF cliccare sull'immagine

Pisa prima e dopo Marconi, un documentario racconta


La scelta dell'area pisana da parte di Marconi è una delle sue più note intuizioni e la testimonianza del metodo sperimentale da egli seguito. Tuttavia, come dimostra l'evoluzione della stazione di Coltano attraverso l'opera del Vallauri, all'intuizione seguirono studi sempre più significativi che oggi vediamo nel legame tra storia, luoghi e scienza. Nulla nasce davvero per caso. Un documentario: ''Studiare l'invisibile'', racconta mille anni di ricerca lungo le rive dell'Arno a Pisa. Da vedere, a chiusura della settimana marconiana per il 90° dell'accensione del Cristo Redentore.

Partendo da quel 12 ottobre 1931 in cui Marconi, da Roma, via Coltano, illuminò la statua del Cristo Redentore di Rio de Janeiro, il metodo sperimentale e la scienza dimostrano tutto il loro fascino. Il video documentario realizzato da DM Cultura (produzione esecutiva di Minimum Fax Media) racconta con interviste a esperti e repertori dell'Istituto Luce di Cinecittà cos'è successo, non oggi o ieri ma in mille anni.
In collaborazione con Fondazione Kainòn partecipano con interventi originali Michele Conti - Sindaco di Pisa; Prof. Alessandro Tosi - Direttore scientifico Museo della Grafica - Pisa, Prof. Giovanni Losurdo - Spokenperson dell'esperimento Virgo, Prof. Stavros Katsanevas - Direttore dell'Osservatorio Gravitazionale Europeo EGO, Fabio Cosci - Presidente Marconi Labs Coltano e il Prof. Filippo Giannetti del Dipartimento di Ingegneria dell'informazione Università di Pisa e membro del Comitato Italradio che proprio dalla palazzina marconiana di Coltano (ns.fermoimmagine) ricostruisce parte della storia della stazione radiotelegrafica attiva nei primi 40 anni del XX secolo.
Voce narrante Francesco Pannofino.

Cliccare QUI per il video su Youtube

Fonte: Italradio

ARI-Pordenone racconta il DMR

Sono davvero tanti i Radioamatori italiani che da molto tempo utilizzano le radio digitali per comunicare; tra questi apparati radio troviamo quelli che utilizzano il protocollo DMR (che da tempo si affianca agli altri protocolli digitali D-STAR, C4FM e NXDN).

Il Consiglio Direttivo, sentite le nuove richieste prevenute da diversi Soci della nostra Associazione, ha pensato di riproporre le serate divulgative sull’argomento, che si terranno presso la nostra sede.

Sono state previste quattro diverse serate su questo tema, per riuscire a trattare l’argomento in modo esaustivo e poter rispondere a tutte le domande dei Soci che saranno presenti agli eventi.

Le date delle quattro serate, sono le seguenti:

  • venerdì 22 ottobre, dalle ore 21:00 alle ore 22:30;
  • venerdì 29 ottobre, dalle ore 21:00 alle ore 22:30;
  • venerdì  5 novembre, dalle ore 21:00 alle ore 22:30;
  • venerdì 12 novembre, dalle ore 21:00 alle ore 22:30.

Durante la prima di queste serate, assieme al relatore Paolo IV3BVK, impareremo a conoscere questo modo di fare radio e approfondiremo assieme i vari argomenti necessari, per poi passare alla programmazione delle radio ed effettuare successivamente i primi QSO di base.



Sulle onde della legalità

Il 16 e il 17 Ottobre, in occasione del Jamboree on the air, saremo in aria con i nominativi IQ9BH e II9FSE. La Sezione Ari di Termini Imerese e la Pattuglia Radio FSE degli Scout d'Europa installeranno due stazioni radio presso il " Museo dell'acciuga", luogo di cultura delle arti marinaresche e tempio della legalità. Oltre ai Qso con gli scout si potrà visitare il museo e vivere momenti di testimonianza sulla legalità.

Nell’immagine la QSL commemorativa della manifestazione che sarà spedita via Bureau alle stazioni che ci collegheranno.

Fonte: ARI Termini Imerese

JOTA-JOTI


In occasione del prossimo Jamboree on The Air e Jamboree on the internet, la Sezione di San Severo "I7DS Sebastiano Bucci"  IQ7FG, parteciperà attivando, unitamente ad altre stazioni italiane del Coordinamento Radioscouting Italia, la stazione speciale II7BP.

Le stazioni operative in Italia per lo JOTA-JOTI 2021, al momento, sono:

II0BP

attivata da Gabriele Vecchiotti IW0GOA - Roma

II2JOTA

attivata da IW2ILQ  Don Fabrizio "Fabry" Martello   - Milano

II3BP

attivata da Marco Barbisan IU3ELI  - Padova

IO4JOTA

attivata da Sezione ARI Modena  IQ4AX

IQ5DY

Sezione ARI Pontedera

II5BP

attivata da Alessio Belli IW5EGT - Firenze

II6BP

attivata da Italo Brandoni IK6JNH  - Ancona

II7BP

attivata da IK7YZI e team IQ7FG Sezione ARI San Severo

II9BP

attivata da Leonardo Salamone IT9DQP - Ragusa

II9JOTA

attivata da IT9LIZ Pietro Ferrato - Catania

II9JSR

attivata da IT9RRU Maurizio Di Pace - Siracusa

Enrico Maggio
ARI San Severo

Quote Sociali 2022

Disponibili in area riservata alle Circolari alle Sezioni,
le quote sociali del 2022 in PDF



Diploma QRP Day 2021

La Sezione ARI di Sanremo istituisce il QRP Day, scopo dell’iniziativa è quello di incentivare l’attività  radiantistica in QRP nelle bande HF.

Partecipazione: la partecipazione è aperta agli OM (QRO e QRP) e SWL di tutto il mondo e  si devono collegare/ascoltare  le  stazioni degli OM appartenenti alla Sezione  ARI di Sanremo e la stazione Jolly IQ1SM.

Data: dalle ore 07:00 UTC alle ore 10:00 UTC del 3/10/2021

Bande: 20 m e 40 m

Modi di emissione: SSB, CW

 Cliccare qui per scaricare il regolamento completo in PDF

Fonte: ARI Sanremo

Pagine