Line of Sight, LoS.

È il termine anglosassone per indicare la portata ottica (o linea di vista).
Il segnale elettromagnetico viaggia in linea retta. Un ostacolo può riflettere, rifrangere, diffondere o assorbire, anche parzialmente, l’energia irradiata.
Un ostacolo che si presenta entro l’area interessata dal segnale, può produrre effetti indesiderati o il superamento di ostacoli altrimenti insuperabili.
È il caso delle onde corte che superano la curvatura terrestre tramite rifrazione o diffusione degli strati alti e ionizzati dell’atmosfera.


Da: https://www.ihe.kit.edu/img/studium/Wave_Propagation.pdf

 

Nelle comunicazioni rivestono una particolare importanza gli ellissoidi di Fresnel usati per valutare l’effetto degli ostacoli presenti fra due punti di una comunicazione radio: il trasmettitore e il ricevitore

 L’Ellissoide di Fresnel[Nota 1] (EF) definisce un volume, costruito attorno alla retta che congiunge le due antenne, riceventi e trasmittenti. Il primo EF caratterizza una superficie tale che un segnale riflesso dalla superficie, arriva alla controparte sfasata, causa il maggiore percorso, di l/2, con l pari alla lunghezza d’onda del segnale.
Ogni riflessione all’interno dell’ellissoide produce sfasamenti inferiori.
A causa della riflessione il segnale giunge all’antenna ricevente in ritardo rispetto al segnale diretto, producendo risultati costruttivi o distruttivi in funzione della fase relativa dei due segnali (da qui l’importanza dello EF).

Ellissoidi di ordine superiore N= 1, 2, .., sono caratterizzati dall’aumento del cammino riflesso di N*l/2.

Spesso è d’uso ignorare ostacoli all’infuori del 1° EF (N=1).
Gli effetti degli ostacoli sono fenomeni di evanescenza (fading) che sul segnale digitale si traducono in interferenza intersimbolica ed altri effetti generalmente indesiderati.
Parte di questi problemi possono essere mitigati con meccanismi detti di diversity scheme[Nota 2] (diversity frequency, diversity antenna).

Categoria: 

Tags: 

Mi piace: 

0
No votes yet